San Teodoro

Il Centro Cittadino di San TeodoroSan Teodoro è un importante centro turistico gallurese della provincia di Olbia-Tempio. Si affaccia sulla costa orientale, a 27 km a sud-ovest di Olbia.

Sorge dove in epoca romana era stato costruito il borgo chiamato Coclearia e decaduto, come tutti i centri costieri galluresi, intorno al secolo VI-VII. Fu rifondato con la denominazione di Orfili nel secolo XI, divenendo poi capoluogo di una Curatoria nel Giudicato di Gallura.

La tradizione vuole che Orfili venisse distrutto da una mareggiata e che soltanto nel periodo a cavallo fra il XVI e il XVII secolo potesse conoscere una nuova urbanizzazione.

Nel periodo immediatamente seguente la località si spopolò, così come buona parte della Gallura a ridosso del mare.

Intorno alla fine del Settecento San Teodoro assunse l’attuale denominazione. Fino al 1959 è stato parte integrante del territorio comunale di Posada.

 

San Teodoro oggi

 

San Teodoro è sempre più un’affermata e nota meta turistica, grazie alla sua felice collocazione geografica ed alle notevoli bellezze del territorio circostante con spiagge stupende. Inoltre propone una vasta offerta di case vacanza, alberghi e villaggi per le vacanze e importanti luoghi di intrattenimento e divertimento.

Una delle ragioni del suo successo è l’aspetto economico, in quanto è in grado di ospitare i vacanzieri in modo altamente qualificato, senza però mai raggiungere gli alti costi della vicina Costa Smeralda.

Molti luoghi della zona sono di grande interesse paesaggistico.

Ricordiamo Capo Coda Cavallo, situata tra lo Stagno di San Teodoro e Capo Ceraso, di fronte alla mole imponente dell’isola di Tavolara. Un gran belvedere, un paesaggio costiero che si snoda con l’alternanza di insenature, isolotti e calette nascoste, scogli che emergono da un mare dalle acque limpide e trasparenti.  Il tutto immerso in una macchia mediterranea unica e straordinaria.

Oggi, sul promontorio di Capo Coda Cavallo, sono sorti numerosi insediamenti turistici. A nord del paese si estende il già citato Stagno, un ambiente lagunare fra i più noti e interessanti dell’Isola, di notevole pescosità grazie allo sbocco sul mare e ospitante una ricca e splendida fauna ornitologica, tra cui fenicotteri rosa, cormorani, aironi, falco di palude, falco pescatore, e molte altre specie ancora.

Le vie di San Teodoro sono un susseguirsi di negozi di abbigliamento, calzature e accessori, aperte anche la sera, dove gli amanti dello shopping non avranno che l’imbarazzo della scelta, mentre tra le bancarelle del mercatino Coclearia è possibile trovare souvenir fatti a mano.

Queste sono solo alcune delle tante ragioni che fa di San Teodoro una meta molto ambita.

 

Il Centro Cittadino

 

 

Video del territorio

 


 

Share

Share