Vento Maestrale: le spiagge riparate a San Teodoro

La Sardegna essendo circondata dal mare e lontana dai continenti risulta un isola particolarmente esposta ai venti. I più frequenti e che soffiano con forza maggiore sono il vento Ponente da ovest e il vento Maestrale da nord ovest, venti freddi che può possono portare piogge e temporali in inverno e abbassano un po’ le temperature in estate. A San Teodoro la presenza dei venti è pressoché costante anche se alcuni sono lo spauracchio dei vacanzieri. Veramente fastidiosi sono il Ponente e il Maestrale in quanto la loro presenza rende le spiagge invivibili: il forte vento alza la sabbia bianca finissima, rendendo pressoché impossibile la permanenza in spiaggia. Altri due venti fastidiosi sono il Grecale da nord est e il Levante da est: questi venti creano un moto ondoso che rende difficile la navigazione nell’area del parco marino di Tavolara. Con la presenza del vento Maestrale, sovente i clienti ci chiedono dove possono trovare una spiaggia riparata, in quanto la spiaggia de La Cinta e le altre spiagge con la battigia esposta ad est (Lu Impostu, L’Isuledda e Cala Brandinchi ad esempio), sono impraticabili. Le spiagge che vi indicheremo non promettono miracoli, ma vi possiamo garantire che permettono di prendere tranquillamente il sole sdraiati. Quando è presente il forte vento Maestrale, consigliamo senza alcun dubbio la spiaggia delle Farfalle (ora chiamata Cala Suaraccia) nel promontorio di Capo Coda Cavallo è la più riparata per la sua conformazione. Un’altra spiaggia riparata sempre a Capo Coda cavallo è Baia Salinedda. Degne di nota sono anche la spiaggia di Cala Girgolu, Puntaldia e la spiaggia di Porto Istana. Quando soffia il Grecale ho trovato una caletta niente male: la spiaggia di punta la Greca.

 

Related Post