Carnevale Estivo Mamoiada 2016

Carnevale Estivo MamoiadaA Mamoiada il divertimento non finisce mai. Paese nella provincia di Nuoro, conta 2550 abitanti situato a 644 metri sul livello del mare nella Barbagia, dista 15 km da Nuoro. Il paese è famoso per le sue festività e tradizioni culinarie.

Il carnevale mamoiadino è fra le più antiche manifestazioni popolari della Sardegna. I suoi indiscussi protagonisti, i Mamuthones e gli Issohadores , sono diventati il simbolo riconosciuto del paese. I Mamuthones, curvi sotto il peso dei campanacci, e con il volto coperto da una maschera lignea nera, si muovono lentamente in modo cadenzato su due file parallele, dando un colpo di spalla per scrollare tutta la sonagliera, con un clangore particolarissimo. Gli Issohadores li scortano con passi e balzi più agili, vestiti con maschera bianca e corpetto rosso, e gettano il laccio (nel dialetto mamoiadino soha) d’improvviso catturando le giovani donne in segno di buon auspicio di buona salute e fertilità, o pure l’amico in segno di affetto scelto nella folla, per poi rilasciarlo subito dopo. Il 23 luglio il paese tornerà a riempirsi del suono dei campanacci delle maschere tradizionali. L’evento organizzato dal comune, dall’associazione culturale Mask, dalla pro loco di Mamoiada e la pro loco Atzeni, vedrà sfilare per le vie del paese le famosissime maschere che hanno fatto la storia di Mamoiada e che continuano a destare fascino e ammirazione in tutto il mondo. Partenza prevista per le 20:30 in cui grandi e piccoli apriranno la manifestazione con le maschere dei mamuthones e issohadores della pro-loco di Mamoiada. Continueranno poi le maschere della pro loco Atzeni mamoiada con mamuthones e issohadores e a seguire i boes e merdules di Ottana. A chiudere la sfilata saranno invece le maschere Turpos di Orotelli. Una manifestazione all’insegna della tradizione ma anche del divertimento. Infatti, dopo la sfilata, nel piazzale della chiesa di nostra Signora del Carmelo, sarà presente l’animazione e la musica di dj discolandia, accompagnata dagli stand di degustazione di vini dell’associazione Mamojà. L’invito a partecipare è rivolto a tutti, anche a coloro che vogliono prendere parte alla sfilata con gruppi e carri.

Related Post

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *