Primo piatto molto semplice e veloce, rispecchia in pieno la tradizione culinaria sarda, la bottarga è un alimento ricavato dell’essiccazione e dalla salatura di uova di muggine o tonno. Il procedimento di preparazione è vecchio di oltre 3000 anni, viene prodotta soprattutto in Sardegna (la più famosa è quella di Cabras) con l’estrazione delle sacche ovariche del muggine, dette anche baffe, pesanti fino 400 g, sono lavate, salate, sottoposte a pressatura ed infine poste a stagionare in luoghi asciutti per oltre 90 giorni. La bottarga, sembra derivare dal termine arabo buttarikh che significa uova di pesce salate, va consumata rigorosamente a crudo: per un ottimo antipasto potete tagliarla a fettine sottili, condirla con olio e servirla con crostini di pane, oppure grattugiata su un semplice piatto di spaghetti. In Sardegna è preparata anche la  bottarga di tonno , soprattutto nella zona di Carloforte.  Adesso passiamo alla semplice ricetta degli spaghetti alla bottarga:

Ricetta spaghetti alla bottarga

Ingredienti per 4 persone

  • Spaghetti: 400 g
  • Bottarga: 30 g
  • Aglio: 2 spicchi
  • Olio extra vergine d’oliva: q.b.

La ricetta di questi spaghetti è semplice e veloce da preparare ma dal sapore veramente unico. Ecco i vari passaggi:

1- Mettere a bollire l’acqua e aggiungere sale. Bollire la pasta;

2- Nel frattempo, far soffriggere l’aglio tagliato a metà;

3- Grattugiare finemente la bottarga;

4- Una volta scolata la pasta, riporre in una bacinella l’aglio appena scottato e una parte di bottarga. Mescolare bene con un cucchiaio;

5- Versare gli spaghetti nella bacinella e mischiarli accuratamente con il composto;

6- Alla fine, aggiungere sia l’olio sia la bottarga rimasta.

Buon appetito!

 

Related Post