primavera in gallura 2017

La manifestazione Primavera in Gallura 2017 vuole in quest’ottica recuperare le usanze e le tradizioni più tipiche della civiltà contadina gallurese.
Modi di vivere che sono inevitabilmente scomparsi verso la metà degli anni ’50 quando le leggi del mercato capitalistico hanno alla fine prevalso anche nell’economia dei villaggi modificando radicalmente i consumi domestici, i modi di produzione agropastorali, le abitudini e i gusti della gente, non escluse le pratiche tradizionali del lavoro artigianale.

Sabato, 27 maggio 2017:

  • dalle ore 10,00 e per tutta la giornata:
    • Mostra mercato a cura dell’associazione Arti e Mestieri Teodorini;
    • Stand Enogastronomici.
  • ore 19,00 – Piazza Gallura – Degustazione di prodotti tipici zuppa gallurese, formaggio, ricotta, salsiccia, pane e vino. L’evento è a pagamento e viene organizzato dall’associazione culturale Coro d’Aldia.
  • ore 21,00 – Teatro La Cupola – Spettacolo musicale a ingresso gratuito: “Sardegna come un’infanzia… il viaggio continua“, liberamente tratto dal romanzo “Viaggio in Sardegna” di Elio Vittorini, con la partecipazione del Coro Galorj, Cordas et Cannas, Cuncordu e Tenore di Orosei. Voce narrante Carlo Valle, Maestro Giuseppe Fadda al violoncello, Li Frueddhi Tiltesi. A cura dell’ associazione Coro Galorj.

Domenica, 28 maggio 2017:

  • dalle ore 10,00 e per tutta la giornata:
  • Mostra mercato a cura delle associazioni Arti e Mestieri Teodorini e Piccole Botteghe Artigiane di Telti;
  • Stand Enogastronomici.
  • dalle ore 21,00 – Piazza Gallura:
  • Balli tradizionali eseguiti dal Gruppo Folk San Pantaleo accompagnato da Tore Nieddu
  • Canti tradizionali eseguiti dal Coro d’Aldia e dal Coro Galorj di San Teodoro e dal Coro Boci di Gaddhura.

Related Post